Risk Intelligence Data Toolkit – L’automazione dei dati per una compliance moderna

I clienti di HighBond/Robotics conoscono già il concetto di “toolkit”. Un toolkit è un insieme curato di strumenti volti ad affrontare un’area di rischio o di conformità. Ad esempio, un toolkit potrebbe includere una serie di analisi dati dedicata ad un tema specifico, un framework di controllo dei rischi oppure un programma di best practice su un certo argomento.

Con l’ingresso di Galvanize e di Steele nel gruppo Diligent si creano nuove possibilità di integrazione e interazione tra le soluzioni proposte dalle aziende del gruppo. Il Risk Intelligence Data Toolkit è il primo esempio concreto in cui la potenza dell’automazione di Robotics si integra perfettamente con la completezza delle informazioni dei database di Steele.

Cosa è il Risk Intelligence Data toolkit?

È uno strumento che permette di eseguire screening su persone e organizzazioni con cui si intrattengono relazioni di business per verificarne la rischiosità. La finalità dello strumento è di ridurre i rischi di non conformità o reputazionali con un processo automatico e guidato dai dati per la valutazione, il monitoraggio continuo e il rimedio/follow-up dei casi a rischio. Si applica a programmi di conformità come Anti Bribery Anti Corruption (ABAC), Know Your Customer (KYC), Conflict Of Interest (COI).

Come funziona il Risk Intelligence Data toolkit?

Lo screening viene eseguito rispetto alle oltre 1.400 watchlist di Steele che includono, tra le altre, liste per sanzioni internazionali, embarghi, conflitti di interesse, esposizione politica. È anche possibile eseguire ricerche sui canali di comunicazione per verificare la presenza di notizie negative che possano indicare difficoltà finanziarie o possibili interruzioni del business che potrebbero riflettersi sulla supply chain. Le capacità di manipolazione dati di Robotics Enterprise unite alla completezza/unicità dei dati di Steele consente uno screening del 100% di clienti, fornitori, terze parti, dipendenti con la possibilità di definire soglie di intervento per l’attivazione delle azioni di rimedio, affinando i casi positivi e migliorando l’accuratezza.

Quali sono i vantaggi del Risk Intelligence Data toolkit?

  • Accesso ineguagliabile alle fonti di riferimento: lo screening viene effettuato rispetto a oltre 1.400 watchlist.
  • Copertura mediatica globale: la ricerca viene svolta tra miliardi di notizie, articoli e pagine web in pochi secondi per identificare possibili situazioni di rischio finanziario o di interruzione dell’attività.
  • Screening prioritizzati basati sull’automazione dei dati: i data analytics sono utilizzati per automatizzare l’analisi del 100% di clienti, fornitori, terze parti e dipendenti. L’automazione permette inoltre di definire soglie configurabili per le notifiche ai risk owner e per la definizione delle azioni correttive, al fine di restringere le reazioni ai casi realmente rilevanti e aumentare così la complessiva accuratezza del processo.

Non esitate a contattarci per approfondire l’argomento

CONTENUTI CORRELATI